Cosa dicono di noi i clienti?
5.0 / 239recensioni
  • Tutto è stato perfetto e tutti sono stati gentili, disponibili e molto professionali. Una menzione speciale alla nostra guida turistica, Jonathan, e a Lien del back office. GRAZIE MILLE.
    Raul Mena Garcia
    Raul Mena Garcia
    20 Feb, 2024
  • Abbiamo avuto problemi ad ottenere da soli i nostri visti in tempo, non avendo previsto la chiusura delle amministrazioni per il Tet Festival. Fortunatamente il team di IZITours, e in particolare...
  • Grazie al supporto di Izitour per i visti, il mio amico turco ha potuto venire in Vietnam come previsto. Il servizio è stato molto gentile e veloce. Altamente raccomandato!
    Aysegul  Sayin
    Aysegul Sayin
    7 Feb, 2024
  • Prenotato dalla Germania. Comunicazione professionale e veloce. Grande giovane donna vietnamita come guida. Non solo turistico ma anche fuori dai sentieri battuti in un tour di 4 giorni attraverso il...
    Selcuk Tasci
    Selcuk Tasci
    2 Feb, 2024
  • Fantastico dall'inizio alla fine non poteva fare abbastanza per voi il pick up e il drop off alla fine della crociera è stato eccellente il cibo e le gite organizzate...
    Lorraine Woodhead
    Lorraine Woodhead
    29 Gen, 2024

    NGHIA LO, PORTA DELLA "STRADA DEI FOTOGRAFI "

    Nghia Lo è una tappa fondamentale nel vostro favoloso viaggio in Vietnam del nord e più in particolare sulla " Strada dei Fotografi" di cui è il punto d'ingresso. Secondo granaio di riso del Vietnam del Nord, Nghia Lo incanta i viaggiatori con le sue vaste distese di risaie ondulate e l'ospitalità dell'etnia di Thai, la maggioranza della regione.

    La "strada dei fotografi" mozzafiato

    I viaggiatori di Hanoi si fermano spesso a Nghia Lo prima di percorrere la famosa " Strada dei fotografi". Questa strada di 100 chilometri separa Nghia Lo da Mu Cang Chai e offre alcuni dei panorami più spettacolari di tutto il Vietnam. Una fantastica strada di montagna che, dopo aver attraversato il villaggio di Tu Le, vi porta su tre passi mozzafiato: Khau Pha, Khau Than e Khau Song. Lungo il percorso sono previste molte soste per ammirare gli anfiteatri delle terrazze di riso. È uno spettacolo grandioso vedere queste montagne scolpite dalla sola forza della mano dell'uomo, i cui colori e sfumature cambiano a seconda della stagione.

    Nghia Lo, granaio di riso in Vietnam del Nord

    La regione di Nghia Lo è uno dei più grandi granai di riso del Vietnam settentrionale insieme a Dien Bien Phu. Migliaia di ettari sono dedicati alla coltivazione del riso e ovunque si guardi si possono ammirare vaste distese di campi di riso. In queste vaste pianure di riso ci sono due raccolti all'anno, uno a fine maggio e l'altro a fine settembre. È molto piacevole camminarci per scoprire le attività che vi si svolgono durante tutto l'anno. Si arano i bufali, si piantano i giovani germogli, ci si prende cura del riso giovane, si veglia sulla sua buona maturità e poi si raccoglie.
    Prima di arrivare a Nghia Lo, ci si può godere le bellissime colline del tè che creano paesaggi meravigliosi. Un tè verde potente, molto apprezzato dagli amanti del tè che trovano aromi sottili e una bella profondità di gusto.

    Dormire a casa degli abitanti

    Per i viaggiatori che lo desiderano, è possibile dormire in una casa privata a Nghia Lo. Allontanarsi dal centro della città per raggiungere la bellissima campagna dove vive la stragrande maggioranza dell'etnia di Thai. Ospitalità, alcune famiglie di Thai vi accolgono per la notte. È l'occasione per godere di momenti di grande convivialità e condivisione, e per conoscere meglio le loro peculiarità culturali. Apprezzerete la generosità del popolo di Thai, le sue belle case tradizionali in legno su palafitte e la sua cucina etnica ispirata all'orto.

    La battaglia di Nghia Lo

    Durante la guerra d'Indocina, nell'ottobre 1951, le forze del Viet Minh e del generale De Lattre si scontrarono a Nghia Lo. Nghia Lo era un settore chiave per il generale Giap nella conquista del nord-ovest del Tonchino e perché il settore possedeva riserve di riso indispensabili per l'approvvigionamento dell'esercito di Viet Minh. Dopo più di dieci giorni di combattimenti, il Viet Minh fu sconfitto. Ma è stato solo un rinvio, con il terribile assedio di Dien Bien Phu di qualche anno dopo.

    La stagione migliore per andare: Il periodo è meglio andare a Nghia Lo e poi sulla "Strada dei Fotografi" durante la stagione del riso, che va da marzo ai primi di ottobre.

    Legal license Izitour